Chi siamo

Questa organizzazione sindacale.non dice una cosa e poi ne fa un’altra.
Questa organizzazione sindacale. continua la propria attività, utilizzando anche la pagina facebook
CONSAP NAPOLI www.facebook.com/ConsapNA/
A chi ci guarda con sospetto e a coloro che hanno perso la fiducia nella rappresentanza sindacali, diciamo solo: “INFORMATEVI sarà automatico PARTECIPARE”.
Il sito web creato dalla SEGRETERIA NAZIONALE a cui noi tutti facciamo riferimento è:
link diretto: www.consapnapoli.it
L’indirizzo e-mail a cui mandare tutte le comunicazioni per questa segreteria provinciale è consapnapoli@outllok.it

Vi invitiamo a seguirci, senza personalismi, senza paura, con l’ONESTA’ che contraddistingue gli appartenenti alla P.S. e di tutta la segreteria nazionale CONSAP, ed immaginare una Polizia di Stato realmente TENDENTE verso un MODELLO MERITROCRATICO e DEMOCRATICO.
Nel capoluogo partenopeo le problematiche, che viviamo sulla nostra pelle, sono innumerevoli, non ultima la notizia da parte del Questore di Napoli di voler eliminare il TURNO in QUINTA per alcuni Commissariati sezionali, e trasformarlo in un turno in TERZA, chiederà, forse, una MODIFICA ai sensi dell’art. 7 comma 6.
Attendendo questa proposta CHIEDIAMO in primis agli interessati di esprimere il proprio PARERE.

Le risorse in termini di MEZZI, STRUMENTI e UOMINI sono al lumicino, anche le ultime assegnazioni di personale sono SEMPRE TROPPO SCARSE e NON RISPONDENTI alle ESIGENZE REALI, (neanche i pensionamenti vengono rimpinguati).
Intanto stiamo attendo ANCORA gli arretrati dell’ultimo CONTRATTO, definito (durante l’intervento del Presidente Nazionale della Consap Mauro Pantano davanti al Governo all’incontro del 17 gennaio)
“Indennità dei poliziotti umilianti, trattati come i raccoglitori di pomodori nel casertano…”
Come il pagamento delle ore di lavoro STRAORDINARIO RESE, ma anche per i pochissimi spiccioli dei BUONI PASTO, posticipati per un INERIZIA della P.A. quanto mai assurda e surreale.
“Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare” cit. FALCONE Giovanni

Nessuno di questa Segretaria Provinciale vive in DISTACCO, anzi siamo i primi ad EFFETTURE I SERVIZI più SCOMODI, siamo tutti relativamente GIOVANI e NESSUNO UTILIZZA I PERMESSI per FINI PERSONALI. Ci siamo rimboccati le maniche, vi invitiamo a PARTECIPARE.
Buon sindacato a tutti.
Napoli 02 giugno 2015 Il Segretario Generale Provinciale CONSAP Napoli

Daniele DI LEO